Quando avviene l'incidente d'auto, la giovane Lea non si immagina minimamente cosa sta per accaderle.

Chi è quello sconosciuto la cui voce l'accompagna, senza che lei possa vederne il volto? Come affronterà il riemergere di coloro che credeva dimenticati? E di che figlio si parla? Non ne ha alcun ricordo?

E i "Giardinieri della Terra"? Chi sono?

Davvero ogni esistenza pare un romanzo con un finale a sorpresa; ma stavolta Lea, accompagnata dall'autrice del libro, Anne Givaudan, scopre qualcosa che tutti noi, un giorno, scopriremo. Qualcosa che potrebbe, oggi, cambiarci la vita.

"E Se la Vita Continuasse?" non è un romanzo e non è un'opera di fantasia.

"Mi trovo in un mondo che, per me, è tanto naturale quanto il mondo fisico, così famigliare per la maggior parte degli umani di questa Terra. Io viaggio fra i mondi, e vi navigo da così tanto tempo da essere ormai intimamente convinta che ai terrestri non manchi molto per accedere, finalmente, a questi luoghi sconosciuti ai loro sensi fisici.

Il luogo in cui mi trovo non ha bisogno di descrizione, giacché nulla lo distingue in modo particolare da un altro spazio, o meglio, da un altro spazio-tempo.

So soltanto che questa volta non potrò intervenire in alcun modo, e che questo nuovo gioco della vita non sarà dunque interattivo: sarò presente solo per raccontare quanto vedrò e udrò attraverso i sensi di una persona di cui ben presto scoprirò l’identità. L’idea che essa non possa percepire la mia presenza non è affatto frustrante: vivo questa nuova esperienza con serenità, perché le mie percezioni, talvolta extrasensoriali, mi dicono che la persona con cui trascorrerò, a breve, un tempo che ancora non sono in grado di calcolare, risponderà ad interrogativi che tutti ci poniamo.

Mi avvicino, nel mio corpo di luce, ad una figura di cui a poco a poco mi si svelano con più precisione i contorni, come le rive di un paesaggio che vado scoprendo. Appare la sagoma minuta e snella di una giovane donna dall’aria smarrita... ma intuitivamente so (anche perché qualcosa la mia guida mi ha svelato) che l’avventura non fa che cominciare."

Editore Amrita Edizioni
Anno Pubblicazione 2020
Formato Libro - Pagine: 158 - 14x20,5cm
EAN13 9788869962134

 

Anne Givaudan è un’autrice francese, e ha scritto più di 30 libri di spiritualità, tradotti in molte lingue. Ha collaborato prima col suo ex marito Daniel Meurois e, in seguito, col suo attuale marito Antoine Achram, nella stesura di numerose opere che cercano di spiegare cosa accade dopo la morte, ponendosi quasi sempre importanti domande esistenziali. Come fa una persona, senza essere morta, a sapere cosa accade all’anima quando il corpo muore? La scrittrice sostiene di vivere delle esperienze paranormali, ovvero di viaggiare al di fuori del proprio corpo.
Anne Givaudan è molto apprezzata dal pubblico italiano, non solo per la sua semplicità di scrittura nel narrare di argomenti sostanziosi, ma anche per la sua scuola di formazione in Terapie essene, riscoperte in trent’anni di ricerche.
I suoi metodi di ricerca sono, a dir poco, non convenzionali: fa infatti uso della lettura dell'aura, che peraltro insegna, e degli stati di decorporazione.
Anne Givaudan ha fatto della sua capacità di uscire dal corpo un metodo di lavoro e di inchiesta, affrontando da quel punto di vista straordinario i temi più svariati. Quando ha iniziato a scrivere, parole come “viaggio astrale”, “uscita dal corpo” e “mondi del dopo-vita” erano espressioni esoteriche, riservate a pochi. Anne Givaudan ha avuto il merito di divulgare questi argomenti e di descrivere universi di cui forse avevamo il presentimento senza osare crederci. Si definisce “una reporter dai mondi sottili”, oltre ad essere una terapeuta dell’anima e del corpo. Parla di queste altre dimensioni, dell’aldilà o della vita su altri pianeti come qualcosa di ovvio, perché tale è per lei, in base alla sua esperienza.
L’autrice ha sperimentato la tecnica della decorporazione quando era ancora una studentessa universitaria, grazie agli insegnamenti del suo ex marito.
Da questa scoperta e dalla collaborazione con Daniel Meurois è venuto fuori uno dei più importanti bestseller sui viaggi astrali, noto in tutto il mondo: Racconti d’un viaggiatore astrale. Questa ed altre sue opere si sono dimostrate indispensabili per molti studiosi e appassionati di questi argomenti, poiché grazie ad esse hanno potuto approfondire conoscenze ancestrali, racconti di mondi sottili, esperienze di nuove dimensioni della vita.
Le sue collaborazioni si sono spinte anche oltre il confine francese, vedendo come protagonisti autori di fama internazionale, esperti della pluridimensionalità della natura umana e della presenza di spiriti guida: Igor Sibaldi, Mauro Biglino, Stefano Bollani, Silvia Di Luzio, Claudia Rainville e Matteo Rizzato.

E SE LA VITA... CONTINUASSE? Anne Givaudan

€ 15,00Prezzo