Il corpo mentale è «un veicolo per mezzo del quale il Sé si manifesta sotto forma di intelletto concreto, nel quale si sviluppano i poteri della mente, compresi quelli della memoria e deH'immaginazione, e che, negli stadi ulteriori dell'evoluzione dell'uomo, serve da veicolo di coscienza separato e distinto, nel quale l'uomo può vivere e funzionare indipendentemente dai suoi corpi fisico e astrale».

In questo volume Arthur Powell ha raccolto una miniera di insegnamenti sui corpi sottili permettendoci di allargare la nostra concezione di vita che di solito è basata unicamente sul mondo fisico e sui cinque sensi.

L'Autore spiega in maniera chiara ed esaustiva la differenza fra onde-pensiero e forme-pensiero, la loro fisiologia e i meccanismi di trasmissione del pensiero; parla inoltre dei centri di pensiero, delle facoltà della coscienza, del Devachan, dei vari livelli del piano mentale, degli annali akashici, degli abitanti del piano mentale, della morte del corpo mentale e della rinascita, e di molto molto altro ancora.

Un testo prezioso ed estremamente illuminante su questa dimensione "sottile" dell'essere umano spesso poco conosciuta e fumosamente compresa, che va ad arricchire la prestigiosa collana de I Blu della Cantinata.

 

Editore Anguana Edizioni
Anno Pubblicazione 2020
Formato Libro - Pagine: 326 - 15x21cm
EAN13 9788832130270

 

Arthur Edward Powell è universalmente riconosciuto come un grande tra i divulgatori delle conoscenze della Teosofia. Profondo conoscitore dell'opera di Annie Besant e di Charles Leadbeater, nonché grande sostenitore di Helena P. Blavatsky, ha realizzato nei suoi libri un'eccellente sintesi, chiara, coerente e ordinata, delle straordinarie conoscenze che la Teosofia moderna ha tratto dalla Saggezza Antica.

IL CORPO MENTALE. Arthur E. Powell

€ 18,00Prezzo