Mineralogia: La malachite è una roccia secondaria, che si forma nella zona di ossidazione dei giacimenti cupriferi, grazie all'azione delle acque di superficie che sottraggono alla roccia il rame, il quale, reagendo, produce carbonato di rame. La malachite è affine all'azzurrite, rispetto alla quale, però, contiene più acqua.

 

Mitologia: La malachite è uno dei minerali che più spesso si trova menzionato nelle saghe e nelle leggende. Negli Urali, essa era consacrata alla 'Signora della montagna del rame', una figura analoga alla Venere greca, la cui contradditoria influenza era fonte, peri minatori che estraevano la malachite, ora di fortuna, ora di sventura. Nessuno poteva sapere con sicurezza se accettare o meno i doni della dea, poiché in alcuni casi essi rendevano felici ed in altri erano fonte di dolore - probabilmente, un riferimento alla funzione riequilibratice della divinità. La malachite è stata sempre conside­rata un simbolo della figura femminile, ed in tutte le culture è stata utilizzata per onorare qualche dea: in Egitto, Hathor; in Grecia, Afrodite; in Europa, Freya. La malachite rappresentava la seduzione, la sensualità, la bellezza, la curiosità, il senso estetico e le arti musicali. Era considerata la pietra del paradiso. Già nel medioevo si riteneva che essa fosse in grado di alleviare i problemi mestruali e di facilitare il parto. Per quest'ultima ragione, essa è tutt'oggi conosciuta come la 'pietra delle ostetriche'.

 

Spirito: Promuove il senso estetico, la sensualità, l'amore per la bellezza, lo spirito d'amicizia e di giustizia. Aiuta a mettersi nei panni degli altri, per meglio comprendere i loro pesnieri ed i loro sentimenti. Riduce la timidezza e stimola la sete di conoscenza. Rende la vita intensa ed avventurosa. Fa sviluppare nell'individuo il gusto del rischio, spingendolo ad avere fiducia nella buona sorte. Essa, infine, rende il soggetto più consapevole, facendogli prendere coscienza dei propri desideri, bisogni ed ideali, e del fatto che è in suo potere realizzarli.

 

Psiche: rende più ricco il mondo delle immagini interiori, dando vita e forza ai sogni, alle idee e ai ricordi. I sentimenti repressi vengono portati alla luce, le inibizioni rimosse e la capacità espressiva migliorata. L'individuo può così vivere fino infondo le proprie emozioni, senza rimanerne prigioniero, e sa sottrarsi alla loro influenza quando necessario. 

 

Livello fisico: ha una azione antispastica. È di utile impiego nei disturbi mestruali, rende più facile il parto. Può contribuire allo sviluppo degli organi genitali femminili, guarendo le loro possibili affezioni. 

 

Impiego: per godere al meglio dei benefici effetti della malachite, è sufficiente portarla con sè, oppure poggiarla periodicamente sul corpo.

 

Descrizione tratta dal libro "L'arte di curare con le pietre" di Michael Gienger. Ed. Crisalide

MALACHITE - quarto chakra

€ 12,00Prezzo