"Chi ha perso la propria strada deve tornare indietro a cercarla, solo così la troverà". E' il messaggio di questo racconto autobiografico. L'autore diventato curandero ed erede delle antiche tradizioni sciamaniche della tradizione spirituale inca, guarito da una malattia giudicata inguaribile si è formato secondo i valori occidentali conseguendo ben due lauree all'Università di Arequipa.

Entra in contatto con una conoscenza che si credeva persa, di cui scopre le tracce attraverso il contatto personale con gli indiani e alcuni sogni rivelatori. Ma l'incontro determinante della sua vita è quello con un maestro spirituale andino, che vive in una grotta su una montagna, tra i ghiacci eterni. Avviene così la sua iniziazione che lo porta a diffondere il messaggio ricevuto: la necessità per l'uomo di stringere un nuovo patto con la "Pachamama", la grande Madre Terra. Quest'incontro gli permetterà di passare da una condizione di oscurità e di pericolo ad una piena di luce.

 

Hernàn Huarache Mamani è stato uno scrittore peruviano di etnia quechua. È nato nel 1943 a Chivay, una piccola città del sud del Perù, situata proprio dove si estende la Cordigliera delle Ande. Si è laureato in economia, in agraria e in lingue, ed è stato un professore universitario di lingua quechua e di cultura andina ad Arequipa. La sua missione di diffondere la lingua e la cultura inca al mondo occidentale ha inglobato diversi progetti, che Mamani ha portato a compimento durante il corso della sua vita (fino alla sua morte, avvenuta nel 2016).

 

Dettagli Libro

Editore Pickwick Libri
Anno Pubblicazione 1999-2013
Formato Libro - Pagine: 333 - 12,5x19cm
EAN13 9788868366223

NEGLI OCCHI DELLO SCIAMANO. Hernàn Huarache Mamani

€ 9,90Prezzo