Il Libro di Giobbe rappresenta nella Bibbia uno dei testi più enigmatici e di non sempre facile interpretazione.

L’analisi di Parola è approfondita e di grande respiro e riguarda un tema di particolare importanza per il ricercatore spirituale, quello del rapporto non solo fra l’essere umano e la divinità ma anche fra il bene e il male.

Parola utilizza in proposito la conoscenza teosofica rappresentata dai contenuti de La Dottrina Segreta di Helena Petrovna Blavatsky e riesce così a essere del tutto coerente con il Secondo Scopo della Società Teosofica, quello relativo allo studio comparato delle religioni, delle filosofie e delle scienze.

L’impostazione data dall’autore del saggio fa sì che il Libro di Giobbe possa trovare ampie correlazioni con i testi di altre tradizioni religiose e correnti esoteriche.

Senza mai trascurare una più profonda comprensione del ruolo del bene e del male nei cicli cosmici e nelle vite dei singoli e questo come riflesso della comprensione della legge del karma e del suo agire nella storia e anche nella cronaca individuale.

 

Editore Edizioni Teosofiche Italiane
Anno Pubblicazione 2019
Formato Libro - Pagine: 140 - 12x17cm
EAN13 9788888858722

 

Pier Giorgio Parola è membro del Gruppo Torinese della Società Teosofica e da più di quarantanni tiene conferenze e partecipa a gruppi di studio, specialmente dediti all'approfondimento della dottrina teosofica originale. Attualmente si occupa della traduzione in italiano di alcuni testi del canone teosofico (certuni ancora inediti in Italia).

UNA VISIONE TEOSOFICA DEL LIBRO DI GIOBBE. Pier Giorgio Parola

€ 12,00Prezzo