Trentasei lezioni, probabilmente ordinate secondo l’antica dottrina dei decani egizi, e dunque secondo lo “zodiaco”, la ruota della vita, che consentiranno al lettore d’affrontare i rudimenti dell’oratorio e del laboratorio: la dottrina e la pratica.

Non ci si aspetti di trovare ricette, ingredienti e tempi di cottura, e non si resterà delusi dal saggio di Augusto Pancaldi: basato sui principi della tavola smeraldina, posta a incipit, postula l’unità del tutto e la corrispondenza tra l’alto e il basso, il cielo e la terra.

La trattazione si dipana sul filo dell’analogia, svelandone cioè l’uso, ed esaminando i punti cardinali della pratica ermetica: i tesori simbolici e le chiavi celate nella ricca figurazione alchemica, i fondamenti della cabala e della geometria, le essenziali nozioni dell’astrologia.

 

 

Augusto Pancaldi è nato a Norimberga, da famiglia originaria della Svizzera. A partire dal 1970 si dedica completamente agli studi ermetici, cui era stato iniziato nel 1947. Dal 1971 al 1976 segue i corsi di Alchimia di Frater Albertus, dedicandosi anche ai lavori di laboratorio. Successivamente, distaccatosi, realizza il “Circulatus Minus” secondo Urbigerus. Tenne vari seminari di Alchimia pratica in Francia, Italia e Svizzera.

 

Dettagli Libro

Editore Atanor
Anno Pubblicazione 2011
Formato Libro - Pagine: 272 - 15x21cm
EAN13 9788871690421

ALCHIMIA PRATICA. Augusto Pancaldi

€ 15,50Prezzo