Il libro di Onorio, insegna come evocare in forma concreta e sensibile, mediante un rituale di magia goetica, entità appartenenti al genere dei dèmoni. Questi dipendono da quattro re, per i quali il rituale di Onorio riporta le formule evocatorie, ed hanno la facoltà di dispensare la conoscenza delle cose nascoste, la ricchezza, i favori dei potenti e il dominio sui propri simili. Il testo traduce un'edizione del 1670, tenendo presenti tutte le altre edizioni più importanti e integrando le formule ed i passi del rituale nei tratti lacunosi o alterati.

Papa Onorio, empio e sacrilego, fu eletto con l'aiuto dell'imperatore Enrico IV, è definito da Eliphas Levi come "intrigante e dissoluto, senza fede e senza costumi, simoniaco e concubinario, capace di ogni delitto e per il quale la religione non era altro che uno strumento di impunità e di rapina".

Una volta deposto dal soglio pontificio, volle essere il gran sacerdote degli stregoni e degli apostati, dedicandosi appunto alla magia nera. Peranto, l'opera di Papa Onorio può essere considerata il grimorio magico per eccellenza, il manuale pratico delle evocazioni diaboliche.

 

Scheda Tecnica

Editore Hermes Edizioni
Data pubblicazione Dicembre 1984
Formato Libro - Pag 120 - 15,5x21,5
ISBN 8879380869

IL GRIMORIO DI PAPA ONORIO - Jorg Sabellicus

€ 11,90Prezzo