La Dea Madre e il Culto Betilico. Le origini del mito.

 

Torna in una nuova edizione aggiornata e ampliata il primo libro di Andrea Romanazzi!

Un saggio sul culto della Grande Madre e sulle sue molteplici forme. Un percorso tra le divinità per giungere al cospetto del "Toro Universale".

Un viaggio nel Mediterraneo alla ricerca delle origini del mito.

"Ci fu un tempo in cui l'uomo era libero e onorava la terra. Dea e dio ne furono grati. Ma giunse il giorno che l'uomo dimenticò questi valori. La dea con il suo compagno, il dio, furono in collera con lui, cosicché le divinità abbandonarono i sacri boschi e tutto non fu più come prima. È giunto il tempo che l'uomo si ravveda e torni ad onorare la terra."
(Hagal Druid)

 

Editore Anguana Edizioni
Anno Pubblicazione 2014
Formato Libro - Pagine: 139 - 15x21cm
EAN13 9788897621539

 

Andrea Romanazzi, docente e saggista. Attratto sin da giovane verso il magismo e gli stili di vita dei popoli arcaici, da quasi 25 anni studia discipline come l’antropologia, il folklore, le tradizioni magico-popolari, le Vie dell’Esoterismo Occidentale e dell’Occultismo Orientale, ivi ricercando la strada verso le manifestazioni del Divino e le ataviche origini dell’Uomo. E' iniziato allo sciamanismo dalla Foundation for Shamanic Studies Italia, insegnante accreditato di Ma’Heo’O Reiki Shamanic Method e membro dell’OBOD, The Order of Bards, Ovates & Druids. Effettuando anche ricerche sul campo, con particolare sguardo alle tradizioni magico-religiose dell’area mediterranea ed in particolare italiana, ricerca ciò che super est, quello che sopravvive delle credenze e degli stili di vita dell’Antico. Le esperienze accumulate direttamente sul campo e i risultati delle attente ricerche bibliografiche a sfondo magico, in Italia, nel Continente Africano e in altri paesi, sono documentati nei i suoi numerosi saggi.

LA DEA MADRE E IL CULTO BETILICO. Andrea Romanazzi

€ 14,00Prezzo