La Grande Madre - Fenomenologia delle configurazioni femminili dell'inconscio

L'immagine primordiale, archetipica, della Grande Madre, è sempre presente nella psiche dell'uomo; la sua espressione si incontra nel rituale, nella mitologia e nell'arte dell'antichità, come pure nei sogni, nelle fantasie e nelle creazioni dell'uomo contemporaneo. Su questo archetipo Neumann fonda un'analisi strutturale di amplissimo respiro, documentandola con un vasto materiale tratto da molte culture e diversi periodi storici, e corredandola infine di un imponente apparato iconografico (186 tavole fuori testo e 74 figure).

 

Editore Astrolabio Ubaldini Edizioni
Anno Pubblicazione 1981
Formato Libro - Pagine: 388 - 16x21,50cm
EAN13 9788834007068

 

Erich Neumann (Berlino 1905 - Tel Aviv 1960) si è laureato in filosofia nel 1927 e in medicina nel 1933. Ha studiato con C. G. Jung dal 1934 al 1936. Dal 1934 ha trasferito definitivamente la sua residenza a Tei Aviv, dove è stato presidente della Associazione Israeliana degli Psicologi Analisti. In questa stessa collana sono apparsi La psicologia del femminile, Storia delle origini della coscienza e Amore e Psiche (commento psicologico alla celebre favola di Apuleio).

LA GRANDE MADRE. Erich Neumann

€ 40,00Prezzo