«Il mio nome è Jorge Luis e, oltre a essere l’involontario spolverino della Biblioteca, ne sono il custode. Sono l’ultimo di una lunga tradizione di gatti bibliotecari, destinati a vegliare sulle storie narrate dai libri e dai granelli di polvere…»

Questa è la storia di una Biblioteca che esiste da secoli, in cui da sempre il custode umano è affiancato da un guardiano felino; dove i gatti si trasmettono la conoscenza delle lingue, di tutto il sapere contenuto nei libri e di molte, infinite altre cose. Questa è la storia di un gatto, un “gatto delle sabbie”, nato vicino al Nilo e alle dune. Rapito da cucciolo e approdato alla Biblioteca, viene battezzato dalla gatta Iside con il nome di Jorge Luis, iniziando il suo apprendistato di Gatto bibliotecario. Questa è la storia dei misteri e dei segreti nascosti nella Biblioteca e di come Jorge Luis li scopre, trovando al tempo stesso il senso del proprio nome, della propria storia e di tutte le storie contenute nei libri della Biblioteca. Perché, come scriveva un altro celebre “Jorge Luis”, ogni storia non è altro che la riproposizione di quattro storie: la storia di un viaggio, di un sacrificio, di una ricerca e di un assedio.

Daniele Palmieri, classe 1994, filosofo, scrittore e poeta, laureato in Filosofia presso l’Università Statale di Milano. Ha pubblicato una raccolta di racconti filosofici, "Leggende" (La caravella editrice); un romanzo, "Diario di un cinico gatto" (Youcanprint); una raccolta di racconti horror, "Orrori da altri tempi" (Nulla die); una raccolta di poesie, "La panchina e altre poesie d’amore" (Youcanprint); i tre saggi filosofici "La tranquillità interiore" (Eretica edizioni), "La filosofia è una cosa da folli" (Echos edizioni) e "La filosofia come esercizio spirituale" (Youcanprint); un secondo romanzo, seguito del primo, "Il viaggio di un cinico gatto" (Youcanprint). Gestisce il blog di filosofia Nero d’inchiostro.

STORIA DI UN GATTO BIBLIOTECARIO. Daniele Palmieri

€ 14,90Prezzo